lunedì, Aprile 22, 2024
spot_img
HomeTieni D'OcchioDa martedi 20 febbraio a domenica 25 febbraio, "28 motivi per innamorarsi"...

Da martedi 20 febbraio a domenica 25 febbraio, “28 motivi per innamorarsi” al OFF/OFF Theatre

Da martedi 20 febbraio a domenica 25 febbraio, al OFF/OFF Theatre, ci sarà lo spettacolo “28  motivi per innamorarsi” tratto dal testo di Jennifer Lane e tradotto da Enrico Luttman.  Sul palco Pino Quartullo, attore, doppiatore e regista, la sua carriera si è snodata tra teatri e set cinematografici insieme a Roberta Giarusso, che inizia la sua carriera da modella, per poi arrivare a partecipare a fiction, come “carabinieri”, dove la vediamo nelle vesti di Sonia, per arrivare al il suo debutto in teatro, insomma due volti noti, in uno spettacolo da non perdere!

Pino Quartullo e Roberta Giarusso in un emozionante spettacolo 

innamorarsi

Trentasei sono le domande, che in questo spettacolo diventano ventotto, per scoprire se due sconosciuti possono innamorarsi l’uno dell’altra. Oppure per ritrovare il loro amore smarrito. Tante sarebbero, secondo uno studio dello psicologo Arthur Aron, alla base di “28 motivi per innamorarsi”, spettacolo che sarà in scena all’OFF/OFF Theatreda martedì 20 a domenica 25 febbraio. Protagonisti sul palco saranno Pino Quartullo e Roberta Giarrusso, interpreti ironici della pièce tratta dal testo di Jennifer Lane, tradotto da Enrico Luttmann e adattato e diretto da Fabrizio Coniglio.

Dal New York Times al testo teatrale di Jennifer Lane, diretto da Fabrizio Coniglio

Uno studio rivelatore. Il Santo Graal dei sentimenti. Una riflessione scientifica pubblicata dal blasonato New York Times, con prove e quesiti a cui due persone devono rispondere, ognuno secondo il proprio istinto ed il proprio vissuto, per scoprire se hanno una reale chance di diventare una coppia. Da questo singolare test sulle affinità amorose parte il testo teatrale di Jennifer Lane, che vede protagonisti un uomo ed una donna – già marito e moglie -,ma non più assieme a seguito di un evento assolutamente dirompente nella loro vita coniugale. Una sera, alla vigilia del divorzio, i due protagonisti della commedia decidono di mettersi alla prova, quasi a voler provare a sé stessi che in fondo quel test, anni prima, lo avevano brillantemente superato. O forse no. Le ventotto domande a cui i due protagonisti si sottopongono, e che rappresentano altrettanti motivi per i quali si sono innamorati.

“Perché il test riesca i due partner devono rispondere con sincerità alle domande, lette a turno, ma risposte da entrambi. Alla fine bisogna guardarsi fissi negli occhi per 4 minuti, e scoprire che l’intimità parte dalla testa, passa per il cuore ed infine per il corpo”

Fabrizio Coniglio: Uno spettacolo che metterà alla prova anche il pubblico

off/off

In un epoca dove tutto viene gettato via se rotto, dove il superficiale e le cose materiali vengono al primo posto, vediamo in scena uno spettacolo che ci farà riflettere, se ci innamoriamo di qualcuno la prima volta, lo si può riscegliere e rinnamorarsene?
Dialoghi serrati e rivendicazioni sono la forza di questo testo a due, in cui il tono della commedia non cede mai il passo al dolore; sentimenti, ironia, passione, la diffidenza di chi ha tanto amato eppure si sente sconfitto dall’amore, e la disperazione di chi si
rende conto che è impossibile riavvolgere il nastro della vita, sono sempre in scena, accanto ai due protagonisti, il cui gioco di domande e risposte conquisterà e coinvolgerà anche il pubblico in sala. Che potrà mettersi alla prova, rispondendo alle stesse
domande del test di Aron, che verranno fornite loro ad inizio spettacolo. Perché ci si può sempre innamorare. Ed anche rinnamorarsi.
Siete pronti a mettervi alla prova?

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments